[2018-05-04] Pick and Ban - Header

Blog di sviluppo: Scegli e banna (Pick and Ban)

08/05/2018 12:00

La funzione Scegli e banna, già annunciata durante il Six Invitational, rivoluzionerà il processo di selezione degli operatori prima di un incontro e aggiungerà molte strategie nuove e diversificate alla scena competitiva di Rainbow Six®. La funzione Scegli e banna verrà introdotta fra le opzioni delle partite personalizzate all'inizio della stagione 2 dell'anno 3, e sarà una delle funzionalità principali durante la stagione 8 della Rainbow Six Pro League e gli eventi competitivi ufficiali. Nonostante questa novità fosse già disponibile nel più recente sever di test, vogliamo assicurarci di fornirvi tutti i dettagli.

Cos'è lo Scegli e banna?

Lo Scegli e banna è una nuova funzionalità di gioco che i giocatori possono attivare durante la creazione di una partita personalizzata. Si tratta di una funzione incentrata sulla competizione che introduce una meccanica di ban grazie alla quale 2 assalitori e 2 difensori vengono resi non disponibili per tutta la durata di un incontro.

L'obiettivo di questa funzione è rendere più profonda la strategia di gioco modificando l'elenco degli operatori disponibili in un incontro e permettendo ai giocatori di creare il proprio meta.

Per esempio, se un particolare operatore è considerato troppo pericoloso, questo strumento permette ai giocatori di creare una strategia per contrastarlo. Lo Scegli e banna è stato anche pensato per dare a una squadra la possibilità di contrastare la strategia degli avversari: una squadra infatti potrebbe decidere di escludere un operatore non tanto perché rappresenta una minaccia, quanto perché gli avversari riescono a usarlo meglio.

Fase preparatoria

Impostazione

Innanzitutto bisogna creare una partita personalizzata, quindi accedere alla sezione Impostazioni partita del menu delle opzioni della partita personalizzata. Da lì sarà possibile attivare/disattivare la funzione di esclusione. Sarà inoltre richiesto di selezionare la durata della fase del ban. Nel caso in cui si vogliano imitare le impostazioni utilizzate nella Pro League, si dovrà attivare anche la sesta scelta e selezionare la durata di questa fase di scelta. Infine, bisogna impostare la rotazione degli obiettivi su Round vinti.

Fase ban

Durante la fase ban, le squadre scelgono a turno gli assalitori e i difensori da escludere per quella mappa seguendo questo ordine:

  1. 1. Squadra in difesa: ban attaccante 1
  2. 2. Squadra in attacco: ban attaccante 2
  3. 3. Squadra in attacco: ban difensore 1
  4. 4. Squadra in attacco: ban difensore 2

L'ordine di ban è stabilito in modo da impedire a una squadra di escludere per prima una coppia di operatori fondamentali per la squadra che gioca nel ruolo opposto. Per esempio, la squadra che inizia in attacco avrà sempre la seconda scelta di ban per gli assaltatori, mentre la squadra in difesa avrà sempre la seconda scelta di ban per i difensori.

Esiste una possibilità che sia Hibana che Thermite vengano esclusi per un intero incontro, ma riteniamo che anche questa scelta abbia un certo bilanciamento e permetta diverse strategie. La squadra che banna il secondo ariete inizia in attacco e deve affrontare una sfida difficile per i successivi cinque round, permettendo ai nemici di costruirsi un vantaggio; tuttavia, se la loro strategia non prevede l'uso di arieti e i giocatori sono convinti di potersela cavare anche senza di loro, allora escludere entrambi può rivelarsi una strategia valida. In ogni caso, ogni squadra può escludere un solo operatore per categoria, quindi non è possibile costringere gli avversari ad adottare un meta senza arieti.

È bene ricordare che la fase di scelta si svolge all'inizio ogni round, mentre i ban durano per l'intero incontro.

Selezione punto di rientro e sito della bomba

Dopo la fase ban, gli attaccanti selezionano il punto di rientro e i difensori scelgono il sito della bomba.

Fase di scelta

Dopo la selezione del punto di rientro e del sito della bomba, entrambe le squadre scelgono i propri operatori. Questa fase è rimasta sostanzialmente identica, a parte il fatto che le squadre ora sanno se giocheranno in attacco o in difesa.

Durante la partita

Fase di rivelazione e sesta scelta

Dopo la fase di scelta, gli operatori selezionati da entrambe le squadre vengono rivelati, rendendo ogni giocatore consapevole della formazione avversaria. Dopo la rivelazione ciascuna squadra può attivare una "sesta scelta", ovvero la possibilità di cambiare uno dei propri operatori. La sesta scelta non viene rivelata alla squadra nemica, che quindi non saprà se un operatore è stato cambiato né di chi si tratta.

Una buona reattività e capacità di effettuare scelte oculate sono fondamentali nella sesta scelta, dato che questa permette ai giocatori di ingannare gli avversari cercando allo stesso tempo di comprendere la loro strategia. Bluff, adattabilità e varietà sono le parole chiave di questo processo.

Rotazione dei round

Nel formato eSport saranno previsti cinque round in attacco e cinque round in difesa tutti di seguito. Le squadre non si alterneranno in attacco e in difesa. La prima squadra a vincere sei round si aggiudica l'incontro. Per entrambe le squadre sarà comunque necessario vincere almeno un round giocando nel ruolo opposto: si tratta più di un cambiamento del flusso di gioco che una modifica alle dinamiche. Per esempio, quando le squadre si alternavano in attacco, la prima squadra a vincere un round in difesa si aggiudicava l'incontro. Con questa nuova rotazione la situazione rimane la stessa.

La nuova rotazione dei round creerà meno confusione agli spettatori, dato che le squadre non cambieranno ruolo a ogni round. Allo stesso tempo, questo permetterà alle squadre di adattare subito le proprie strategie, senza dover alternare continuamente impostazione per l'attacco o per la difesa.

Rotazione degli obiettivi

Sono disponibili due opzioni per la rotazione degli obiettivi: round giocati e round vinti. Round giocati è l'opzione attualmente attiva: se una squadra vince un round, deve giocare altri X round con altri obiettivi per poterlo giocare di nuovo. Round vinti è una regola alternativa: se una squadra vince un obiettivo, deve vincere X round con altri obiettivi per poterlo giocare di nuovo. Perdere con altri obiettivi non sblocca l'obiettivo vinto in precedenza.

Con il nuovo stile di rotazione degli obiettivi, Round vinti, le squadre dovranno vincere un certo numero di round in altri siti di bombe prima di poter tornare al sito in cui avevano vinto in precedenza. Questo impedirà ai giocatori di far passare semplicemente un round accettando la sconfitta solo per tornare a un sito in cui hanno vinto in precedenza.

Restate aggiornati su tutte le ultime novità dell'Operazione Para Bellum visitando rainbow6.com e seguite Rainbow Six® su Twitter e Facebook.

Consigliato

[2019-10-10] Mini Battle Pass

MINI BATTLE PASS: CHIAMAMI PURE HARRY

La fase 1 del Battle Pass di Rainbow Six Siege arriverà durante l'Operazione Ember Rise, dal 15 al 21 ottobre.

15/10/201909:00 AM

Scopri di più

[2019-10-08] SI2020 Event Guide Header

SIX INVITATIONAL 2020 - GUIDA DELL'EVENTO

La quarta edizione del Six Invitational avrà luogo a Greater Montreal, a febbraio 2020

08/10/201912:00 PM

Scopri di più